Grammy 2017. Adele ha Spaccato (In Tutti i Sensi)

adele-grammy-2017

Los Angeles, California – 12 febbraio. Lo Staples Center ai piedi di Adele. E’ lei la protagonista indiscussa dell’intera serata. Perché? Perché ha vinto tutto. E’ arrivata all’appuntamento con 5 nomination ed ha ottenuto altrettanti 5 premi.

Serata no invece per la collega d’oltreoceano Beyonce: 8 nomination e solo due premi ottenuti: Miglior Album Urban Contemporary (Lemonade) e Miglior video musicale (Formation).

Ecco cosa ha vinto Adele: Miglior disco dell’anno (25), Miglior registrazione dell’anno, Miglior disco pop, Miglior canzone dell’anno (Hello), Miglior performance per un’artista pop.

Tra le due, comunque, c’è tantissimo rispetto, stima e amore reciproco, queste infatti le parole di Adele mentre ritirava il premio come Miglior Disco dell’anno: Io non posso assolutamente accettare questo premio e sono molto mortificata, anche se molto grata. Ma l’artista della mia vita è Beyoncé”. Riferendosi poi a lei in prima persona: “Il tuo album, Lemonade, è semplicemente monumentale”.

E quest’ultima, sotto l’occhio iper-presente delle telecamere, ha risposto con un secco quanto amorevole I love you”.

Evidentemente non contenta, Adele ha voluto spaccare, ma questa volta nel vero senso della parola: ha rotto in due il Grammy appena ricevuto, per condividerlo simbolicamente proprio con la stessa Beyonce.

Adele protagonista dei Grammy 2017, dunque. Ma c’è anche un fatto avvenuto in apertura di serata che vale la pena riportare: aveva iniziato a cantare Fastlove, canzone tributo a George Michael, quando dopo circa 50 secondi ha stonato un paio di volte, visibilmente emozionata. Ha subito stoppato tutto, chiedendo ripetutamente scusa e volendo ricominciare da capo: “Scusate, non posso fare come l’anno scorso. Scusate se sto sudando. Non posso andare avanti, per rispetto nei confronti di George Michael. Ricominciamo“.

Un gesto di grandissima professionalità e umanità. Al termine dell’esecuzione, l’intera sala si è alzata in piedi ad applaudire.

 

Written By
More from alessandro

Jay Z e National Geographic Insieme per la Docuserie Race

Jay Z e National Geographic stanno lavorando a qualcosa di grandioso: uniranno...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.