Ninebot by Segway ES2: il monopattino elettrico si fa strada

Scopriamo tutto sul monopattino elettrico Ninebot by Segway ES2

Bello Ritorno al Futuro.
Lo avete guardato e riguardato chissà quante volte, non è così? Ecco, è ora che iniziate a vivere questo film da protagonisti e nella realtà. Ad esempio, valutando l’acquisto di un mezzo elettrico per tutti i giorni. Come dite? Non sapete da dove partire per farvi un’idea? Ci sono io apposta: oggi vi parlo del monopattino elettrico Ninebot by Segway ES2.

Diciamocelo pure.

Automobili, scooter, autobus: ma sono davvero così indispensabili in città? Certo, fino a un po’ di anni fa sì, senz’altro. Erano l’unica soluzione possibile. Ma oggi i tempi sono maturi per usare mezzi di trasporto alternativi: bici, skateboard e anche monopattini, tutti rigorosamente elettrici.

Bene: in questo post vi racconterò del nuovo Ninebot by Segway ES2. Un monopattino elettrico davvero performante ma, soprattutto, con tre qualità fondamentali: economico, sicuro, veloce. Vi ho messo un bel po’ di curiosità, vero?

E allora scopriamolo più da vicino!

Al semaforo, occhi solo per lui

Ninebot by Segway ES2 Black

Se si parla di design c’è poco da dire: il Ninebot by Segway ES2 è fatto davvero bene. Moderno, minimal nelle forme e curato nelle rifiniture. Due e azzeccatissime le colorazioni: nero o grigio. Davvero belle entrambe, scegliere una o l’altra è una questione prettamente soggettiva.

Basta un clic

Ninebot by Segway ES2 chiuso

Si chiama One Push ed è il sistema messo a punto dai progettisti per facilitare le operazioni di apertura e chiusura. Il funzionamento è davvero intuitivo:

Apertura.

Vi basterà premere con il piede sul parafango posteriore. A questo punto, il manubrio si alzerà automaticamente. Ora non dovrete far altro che portarlo in posizione verticale e spingere fino a che non sentirete un bel clic. E’ il segnale che il manubrio è saldamente bloccato.

Chiusura.

Ai piedi del manubrio, sulla pedana, c’è una linguetta. Non dovrete far altro che premerla con il piede. Il manubrio scenderà immediatamente. Quando entrerà in contatto con il parafango posteriore, si bloccherà.

Parola d’ordine: Relax.

Sul Ninebot by Segway ES2 si sta comodissimi, questo grazie alla grande cura per due importanti dettagli:

Ninebot by Segway ES2: pneumatici e sospensioni

Pneumatici.

Le gomme sono piene, non hanno camera d’aria. Si insomma, le gomme sono piene di…gomma! Cosa vuol dire questo?? Che è impossibile bucare! Quindi guiderete più sereni e rilassati.

Sospensioni.

Sarete tranquilli anche per un altro motivo: il Ninebot by Segway ES2 ha le sospensioni davanti e dietro, come gli scooter tradizionali per capirci. Ci sono proprio due ammortizzatori che attutiscono e di molto l’impatto con buche e dislivelli vari.

Braccia e schiena ringraziano sentitamente.

A colpo d’occhio

Ninebot by Segway ES2 Display

Posto al centro del manubrio, il display è tondo, completo e perfettamente leggibile.

Mostra la velocità a cui si sta andando e il livello di batteria residua.

Inoltre ci permette di switchare – con un doppio clic – fra le tre modalità di andamento che abbiamo appena visto: limitata, standard, sportiva.

Start!

Ninebot by Segway ES2 guida

Saremo noi a far partire il Ninebot by Segway ES2.

Nel senso che dovremo dare un paio di spinte col piede e poi spingere la levetta blu dell’accelleratore, posta sulla parte destra del manubrio. E’ a questo punto che entrerà in funzione il motorino elettrico.

Ok, partenza fatta. E ora, come ci si muove? Ecco una bella chicca: ci sono tre modalità di andamento:

Limitata: velocità massima di 15km/h, utile per prendere confidenza i primi tempi.

Standard: velocità massima sale di 20km/h.

Sportiva: il motorino diventa più energico e attivo, oltre al fatto che la velocità sale a 25km/h.

Più veloci, onestamente, non serve andare, oltre al fatto che può essere anche pericoloso: il monopattino è un tipo di mezzo che non possiede un telaio in grado di gestire le alte velocità. Semplicemente perché non è stato concepito per questo scopo.

Stop!

Ninebot by Segway ES2 freni

Il reparto freni è più che completo. Avete infatti ben due soluzioni:

Frenata elettrica.

Sulla parte sinistra del manubrio c’è una levetta di colore grigio. Se la spingete, si attiva il freno elettrico. Il monopattino rallenterà in maniera dolce e graduale, grazie al sistema anti-bloccaggio che impedisce frenate brusche.

Frenata meccanica.

Vi basterà poggiare il piede sul parafango posteriore: la ruota rallenterà di conseguenza.

Importante: in entrambi i sistemi di frenata si accendono i faretti posteriori. Una nota di sicurezza in più che sicuramente fa piacere, oltre che stare tranquilli.

Autonomia e ancora autonomia

Una carica completa dura 25Km. Autonomia perfetta per l’ambito cittadino.

Ma per chi non si accontenta c’è una bella notizia: esiste una batteria aggiuntiva che si può agganciare all’asse verticale del manubrio, in grado di fare arrivare l’autonomia fino a 45Km!

App…erò!

L’App del Ninebot by Segway ES2 è piena di funzioni utili: alcune sono basilari e necessarie. Altre sono dei plus, ma assolutamente gradite.

Scopriamole.

Innanzitutto c’è da dire che l’App è interamente in Italiano. Seconda cosa, è disponibile per sistemi Android e iOS. Terza cosa, comunica con il monopattino tramite connessione Bluetooth.

Fatte le dovute premesse entriamo nel vivo dell’App:

funziona innanzitutto come conta chilometri virtuale. In pratica, mentre siete in movimento, vi mostra la velocità a cui state andando. Non solo: vi mostra costantemente il livello residuo di carica della batteria.

Energy recovery: attivando questa funzione potrete aumentare l’autonomia del mezzo. Ogni volta che lascerete l’accelleratore, si svilupperà in automatico un po’ di energia che andrà a dare nuova carica alla batteria.

Cruise Control: è la funzione presente anche sulle auto più moderne. Vi permette di impostare una velocità di crociera e fissarla, così da non stare sempre ad accellerare e frenare. Come si attiva: raggiungete la velocità che desiderate mantenere, quindi rimaneteci per 5 secondi. A questo punto, un segnale acustico vi avviserà che il cruise control è attivo.

Illuminazione: sì, le luci le imposterete dall’app. Nella sezione Veicolo potrete settare le luci anteriori e posteriori come più preferite. Ma non è finita qui. Nella sezione Luci potrete infatti attivare l’illuminazione al di sotto del monopattino. Ci sono diverse modalità di animazioni e pulsazioni. Molte sono di un tamarro bello spinto, altre tutto sommato carine. Soprattutto utili: al di là degli scherzi, di notte fa sempre comodo avere luci forti che segnalano la nostra presenza.

Dò i numeri

Stiamo per terminare il post, quindi è arrivato il momento di fare i conti.

– 12,5Kg: è il suo peso complessivo.

– 100Kg: il peso in grado di sostenere.

– 102x43x113cm: le misure del monopattino da aperto.

– 113x43x40cm: le misure da chiuso.

– 20cm: la misura del diametro delle ruote.

– 25Km/h: la velocità massima

– 25Km: l’autonomia massima

– 550euro: il prezzo attuale su Amazon

Cosa penso del Ninebot by Segway ES2: considerazioni finali

Il monopattino elettrico Ninebot by Segway ES2 mi ha conquistato sin da subito: è bello, è solido, è agile e veloce all’occorrenza. Ma soprattutto economico. Cosa vuol dire? Che rispetto ad uno scooter 50ino, ad esempio, non ha alcun costo di gestione. Zero. Quindi niente spese di benzina, niente bollo, assicurazione. E niente multe: le cosiddette tasse indirette.

Fateci un pensierino. Lo trovate su Amazon a questo link. Grande Giove! (L’avete capita sì?)

Written By
More from alessandro

La Dirty Car Art di ProBoyNick

In Russia c’è un tale Nikita Golubev, in arte ProBoyNick, che salva...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.