SEGA Mega Drive, Nintendo NES: il Ritorno degli Anni ’80

Mario vs Sonic

Nintendo e SEGA, leader del settore videoludico negli anni Ottanta e Novanta , ripropongono a sorpresa il NES e il Mega Drive. Parola d’ordine: retrogaming!

Coincidenze (?)

Una manciata di giorni separa l’arrivo delle due consolle, più piccole di dimensioni, ma potenziate nella sostanza: il Mega Drive sarà in vendita durante il mese di ottobre, il NES dal’11 novembre. Se SEGA spiega che il ritorno della consolle a 16 bit vuole celebrare i 25 anni della nascita di Sonic, nessun apparente motivo starebbe dietro la scelta di Nintendo. Tuttavia, è stata proprio lei ad annunciare per prima il ritorno del NES .

Chiaramente noi consumatori finali non possiamo che essere contenti: avremo ben due strade da percorrere per fare ritorno a quei gloriosi anni. I prezzi? Anche in questo caso sono identici: entrambe 60 euro. Coincidenze (?). 

Indietro Tutta

Il fenomeno del retrogaming si inserisce in una cornice molto più ampia: è evidente il desiderio da parte del pubblico, soddisfatto dalle aziende per certi versi, alimentato per altri, di tornare alle cose di un tempo. Esempi ne abbiamo nello stile vintage di vestire e arredare la casa, nella produzione cinematografica (Stranger Things ne è l’ultimo grande caso), nella scelta da parte di aziende produttrici di automobili di andare a ripescare nel proprio passato (Fiat con Cinquecento, Giulia, Giulietta; BMW con Mini, Volkswagen con New Beatle).

Il trend è chiaro ed evidente a tutti, Nintendo e Sega comprese che, immerse in una fase di stallo ormai decisamente lunga, avranno pensato bene di cavalcare l’onda del retrogaming e farci ripiombare proprio in quegli anni in cui erano loro le uniche protagoniste del mercato videoludico.

NES Classic Mini

 

nintendo-classic-mini-nes-scatola

Nintendo ripropone la sua consolle 8 bit in versione mini, più piccola dunque rispetto a quella originale. Per il resto è tutto perfettamente identico, controller compresi. Anzi, compreso, perché in confezione ne arriva solo uno. Troverete 30 giochi preinstallati e tra questi ci saranno le saghe di Super Mario Bros, Donkey Kong, The Legend of Zelda, Metroid, e tantissimi altri giochi. Presente una porta HDMI per collegarlo ai moderni televisori.

Data di lancio: 11 novembre 2016.
Prezzo: 60 euro circa.

SEGA risponde con una doppia mossa, che farà sicuramente felice il pubblico: rilascerà una versione home ed una portatile del Mega Drive.

Mega Drive 25th Sonic Anniversary Edition

megadrive_classic

Anche in questo caso versione mini rispetto a quella che tutti conosciamo, ma solo nelle dimensioni. Nella sostanza si tratta di un prodotto fortemente potenziato. La consolle infatti prevede ben 80 giochi preinstallati, la possibilità di scaricare altri da internet e, forse la notizia più affascinante, lo slot per inserire le cartucce originali! Quali giochi troveremo dentro?? Vi faccio solo tre esempi: le saghe intere di Golden Axe, Mortal Kombat e Sonic. Lato accessori: sono previsti due controller wireless, perfettamente identici agli orginali. Yeah. Infine una presa HDMI.

Data di rilascio: ottobre, ma preordinabile sul sito FunstockRetro
Prezzo: 60 euro circa.

Mega Drive Versione portatile

megadrive_portatile

ecco un’altra sorpresa, si tratta praticamente di un Mega Drive da potersi portare in giro, con uno schermo da 3,2 pollici. Sono previsti anche in questo caso 80 giochi, gli stessi della versione “caslinga” e in aggiunta un lettore di memory card così da poterci caricare altri giochi scaricati da internet.

Data di rilascio: ottobre, ma preordinabile sul sito FunstockRetro
Prezz0: 60 euro circa.

La battaglia Nintendo-SEGA è aperta. Di nuovo. Ma retrogaming non significa ritorno al passato. Attorno ai due colossi è infatti cambiato tutto: i tempi, le abitudini videoludiche e le prestazioni delle attuali consolle. E’ in ballo il cuore dei videogiocatori degli anni 80/90. E’ un tirare le somme, è la prova del 9. Come a dire: “Bene ex bambini, ora siete grandi, siete cresciuti, ma diteci una cosa: volete più bene al papà o alla mamma?”. Beh, non so voi, ma quando questa domanda veniva posta a me, io rispondevo: “A tutti e due!”.

 

Tags from the story
,
Written By
More from alessandro

Instagram – Il Mondo Secondo Mr.Kriss

Kristian Mensa è un 18enne di Praga con una personalissima abilità: vede un...
Read More

1 Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.